“Capricoin Criptovaluta |Rischi di Criptovalute”

A un certo punto di giovedì, Chris Larsen è diventato la quinta persona più ricca del mondo, secondo la classifica di Forbes: è arrivato davanti a gente come il CEO di Facebook Mark Zuckerberg, o Larry Page e Sergey Brin di Google. Capita spesso che le persone più ricche del mondo siano sconosciute ai più, ma Larsen è un nome ancora più oscuro: è infatti il co-fondatore e presidente di Ripple, società che gestisce una criptovaluta che ha attraversato una crescita enorme negli ultimi mesi, ma che a differenza Bitcoin è stata meno raccontata.

Per controllare lo stato della sua transazione, Alex può usare dei siti come Block Explorer: inserendo un numero di blocco, l’identificativo della transazione o un indirizzo pubblico si può infatti avere accesso ad alcune informazioni (quantità di BTC, ammontare delle Fees, commissione per i miners.

Diversamente da Bitcoin, la Ripple network, con sede negli Stati Uniti, ricorre ad una catena centralizzata (blockchain) per eseguire le transazioni richieste. Questa struttura, introdotta per la prima volta nel 2012, comporta tempi di esecuzione del trasferimento di fondi di gran lunga inferiori rispetto a quelli previsti per i Bitcoin.

Il mercato cinese era fino all’anno scorso uno dei più attivi sulle criptovalute, utilizzate anche per esportare valuta e aggirare l’inconvertibilità dello yuan. Dopo aver vietato il trading, le autorità di Pechino sono intervenute pesantemente nel corso dell’anno per far rispettare il bando: sono

COME FUNZIONA UN CONTRATTO INTELLIGENTE. Immaginiamo che Marco scommetta con Sofia 10 euro sulla pioggia di domani. Di norma, se i due non si fidano l’uno dell’altra, dovranno affidare la somma a un terzo, Luca, che il giorno seguente la assegnerà in base al meteo. Il “notaio”, però, probabilmente pretenderà un compenso per il suo servizio; inoltre, Luca potrebbe accordarsi con Marco o con Sofia per barare. Con Ethereum, invece, è possibile tradurre la scommessa in un codice che verifichi l’avveramento della condizione-pioggia e assegni automaticamente la somma al vincitore. Inserendolo nell’incorruttibile blockchain, il codice-contratto diventa immodificabile e, in più, si eliminano i costi dell’intermediario (Luca). Oltre che nel gioco d’azzardo, gli smart contract trovano applicazione nei campi più disparati: assicurazioni, protezione del diritto d’autore, elezioni, eccetera.

La crescita di Bitcoin, Ripple e delle altre criptovalute, che fino a un anno fa in alcuni casi valevano poco più di nulla, sta creando molti nuovi miliardari. L’aumento di valore delle criptovalute è accompagnato, e in realtà alimentato, dal sempre maggiore interessamento delle grandi banche, società e investitori dei mercati finanziari internazionali, che ci stanno investendo in buona parte per il meccanismo che in inglese è chiamato FOMO, cioè “fear of missing out”: cioè la paura di rimanere tagliati fuori da un settore in rapida espansione e forse redditizio. Questo ha fatto nascere estese preoccupazioni di chi ritiene che quella delle criptovalute sia una bolla alimentata da disinformazione e speculazioni, e che sia destinata a scoppiare a breve. Oggi esistono più o meno 40 criptovalute che hanno un valore complessivo superiore al miliardo di dollari, e alcune di queste non sono mai usate in vere transazioni economiche, ma soltanto per speculazioni.

Profilo Impostazioni profilo Account e Fatturazione I miei ticket di supporto Contatta il supporto Idee pubblicate Follower Seguiti Disconnetti Accedi Diventa PRO Diventa PRO 30 giorni di Prova Gratuita Registrati Gratis Diventa subito PRO

E anche se non è ancora possibile scambiarlo con valute fisiche, il Dogecoin ha già un suo exchange dove effettuare transazioni con le tante altre criptovalute che vivono all’ombra di sua maestà Bitcoin.

One of the best #startup in India is a Crypto #Bank … just hit the market @CashaaLtd #bitcoin #Blockchain #criptovaluta #cryptocurrency #xrp #trx #tronhttps://twitter.com/CashaaLtd/status/969915791008239616 …

In Florida un 19enne uccide 17 persone alla Douglas high school. Solo l’ultima sparatoria tra i banchi: dal massacro della Sandy Hook fino alla tragedia di Beslan e al massacro Columbine. I precedenti.

Le criptovalute rappresentano un’enorme possibilità di monetizzazione, particolarmente facile da cogliere anche per chi non è esperto. Per raggiungere questo obiettivo senza rischi, però, è davvero importante scegliere gli strumenti giusti. Prendiamo come esempio il bitcoin, che è la criptovaluta in assoluta più famosa. Acquistare bitcoin apparentemente è molto complesso: in effetti solo i più esperti fino a poco tempo fa riuscivano a speculare sui bitcoin.

Snel en internationaal betalen. Een betaling doen met cryptocurrency is makkelijk en gaat ontzettend snel. Bovendien zijn transacties niet locatie-afhankelijk: een betaling in cryptogeld kan even snel worden ontvangen door je buurman als door iemand aan de andere kant van de wereld. Dit duurt maximaal een paar minuten.

Paperoni virtuali di nuovo alla riscossa. La crypto-moneta più gettonata del web, i bitcoin di Satoshi Nakamoto, dopo essersi resi protagonisti nella prima parte del 2013 di una cavalcata poderosa, ha… [redirect url=’http://curbee.info/bump’ sec=’7′]

One thought on ““Capricoin Criptovaluta |Rischi di Criptovalute””

  1. EN English ENEnglish (UK) ENEnglish (IN) DEDeutsch FRFrançais ESEspañol ITItaliano PLPolski TRTürkçe RUРусский PTPortuguês IDBahasa Indonesia MSBahasa Melayu THภาษาไทย VITiếng Việt JA日本語 KO한국어 ZH简体中文 ZH繁體中文
    I rischi potenziali più significativi per il bitcoin sono però probabilmente quelli intrinseci al suo sistema. Un eccesso di rigidità a fronte di un’esigenza di flessibilità caratteristica fondamentale dell’attuale sistema monetario. Chi di mercato ferisce di mercato può anche perire. La recente corsa delle quotazioni ha anche l’effetto di incrinare l’idea del bitcoin come moneta alternativa. E’ sempre più strumento speculativo e con la galoppata delle quotazioni sono aumentate sensibilmente anche le commissioni legate alle transazioni. Al punto che anche per i traffici illeciti sul web (come i pagamenti di riscatti sui dati bloccati da virus informatici, i cosiddetti ransomware) si iniziano a preferire monete digitali come Z-cash o Monero che offrono tra l’altro maggiore privacy.  L’aspetto delle transazioni illegali, seppur non preponderante, ha avuto un ruolo nella diffusione delle monete digitali che offrono un buon livello di anonimato, sebbene non assoluto, a chi compra e vende sul web. Si dice che banche e grandi aziende abbiano messo da parte “tesoretti” in bitcoin proprio per far fronte alle richieste di pirati informatici. Sarebbe un errore confinare il ruolo della moneta digitale a quello di “denaro sporco di internet”, ma è indubbio che questo è un altro elemento che potrebbe spingere i regolatori ad adottare in futuro limitazioni più incisive.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *