“Il termine valuta digitale generalmente si riferisce a What Is The New Digital Currency”

Le criptovalute disponibili sono migliaia. Ovviamente non tutte le criptovalute possono essere utilizzate in sicurezza e non tutte sono un buon target per gli investimenti. Ecco l’elenco delle migliori criptovalute su cui investire:

  Su richiesta dell’Istituto VFF Mare Nostrum e.V. ( Austria ), pubblico la seguente rettifica : “Ho effettuato un errore di valutazione di documenti nell’avere riportato involontariamente …Leggi tutto »

La forte salita del Bitcoin è stata per un po’ frenata a inizio settembre anche dalle decisioni di grandi attori, come la Federal reserve o le banche cinesi, che hanno posto alcuni dubbi sulla raccolta fondi tramite le Ico, destinate alle criptovalute “sorelle” di Bitcoin (qui tutto sul funzionamento delle Altcoin). Che in questo periodo stanno spuntando come i funghi, pur senza riuscire a mettere in discussione la posizione di leadership di Bitcoin. «Non tutte sono valide allo stesso livello, ciascuna ha peculiarità diverse, Bitcoin è senz’altro quella che ha dimostrato la maggiore capacità di attrarre l’interesse del mercato, che ha favorito la sua crescita e il suo valore», evidenzia Portale.

Litecoin è simile a Bitcoin per diversi aspetti ed è anche una delle criptovalute di più lunga data sul mercato. Tuttavia vi sono due differenze significative tra Litecoin e Bitcoin: velocità e quantità. La creazione di un blocco di Bitcoin richiede 10 minuti, mentre Litecoin richiede all’incirca 2,5 minuti, ovvero 1/4 del tempo. Inoltre, Litecoin attrae diversi utenti, in quanto è possibile produrre 4 volte la quantità di Bitcoin! Tuttavia, Litecoin utilizza un sistema di crittografia molto complesso, pertanto l’estrazione è talvolta più complessa rispetto ad altre criptovalute.

Mano a mano che nuove monete vengono estratte, la ricompensa per i miners si riduce progressivamente: il loro guadagno principale non deriva dalla creazione di criptovaluta, quanto dalle commissioni delle varie transazioni.

Jump up ^ Via Masternodes containing 1000 DASH held as collateral for “Proof of Service”. Through an automated voting mechanism, one Masternode is selected per block and receives 45% of mining rewards.

Gavin Andresen Andreas Antonopoulos Adam Back Wences Casares Hal Finney Satoshi Nakamoto Charlie Shrem Nick Szabo Amir Taaki Ross Ulbricht Roger Ver Winklevoss twins Erik Voorhees Marc Andreessen Mark Karpelès Vitalik Buterin Tim Draper Patrick Byrne

The system allows transactions to be performed in which ownership of the cryptographic units is changed. A transaction statement can only be issued by an entity proving the current ownership of these units.

La prima si chiama Nano. In precedenza era nota come Raiblocks, ma ha cambiato nome il 21 gennaio 2018. I suoi punti di forza sono la scalabilità illimitata (ogni account nella rete possiede una propria blockchain) e le transazioni istantanee (7.000 al secondo, 1.000 volte più veloce di Bitcoin) senza costi di commissione.

Ethereum (ETH), piattaforma rilasciata nel 2015, prevede l’esecuzione di smart contracts tramite la rete peer-to-peer. La potenza computazionale messa a disposizione sulla rete viene convertita nell’unità di conto denominata Ether.

Sono stati ideati nel 2009 da Craig Wright inizialmente con lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto. Principalmente si tratta di una valuta digitale detta anche criptovaluta che, ovviamente, significa che non si può trovare sotto forma di banconote o monete. Il Bitcoin usa la tecnologia peer-to-peer per non operare con alcuna autorità centrale o con le banche. La gestione delle transazioni e l’emissione della criptovaluta viene effettuata collettivamente dalla Rete tramite un software, che ha lo stesso meccanismo di un conto corrente, ed è chiamato “Blockchain”. In questo modo, gli utenti possono conservare il proprio denaro virtuale e scambiarselo da computer a computer, utilizzandolo come “portatore di valore” ovviamente laddove il Bitcoin è accettato.

Chi ha creato il documento? Cerca di non rimanere scioccato quando apprendi che è stato creato da “crittografi matematici presso il National Security Agency’s Office of Information Security Research and Technology“.

Ciò che è importante per distinguere Tron dalle altre criptovalute è l’idea di creare un ecosistema di contenuti digitali basato su blockchain. Prima che i token TRX esplodessero di valore nelle ultime settimane, l’obiettivo principale di Sun’s Tron Foundation era offrire ai media creatori un modo per possedere e distribuire il proprio lavoro senza doversi preoccupare di intermediari come Google Play o l’Apple Store.

Se in Italia manca ancora un riconoscimento giuridico e una regolamentazione adeguata del fenomeno Bitcoin, altri Stati come Corea del Sud, Cina e Stati Uniti, hanno già iniziato a prendere iniziative in merito.

Sono state definite oltre trenta diverse specifiche e protocolli per lo più simili o derivate dal Bitcoin. Alcuni stati, tra cui il Giappone, hanno riconosciuto al Bitcoin corso legale, e dunque in questi stati può essere usato legalmente al posto della valuta locale.[1]

Altre invece lo fanno per fare mining di criptovalute, un’attività che permette di guadagnare queste criptovalute senza acquistarle direttamente (argomento che spiegheremo in dettaglio nei paragrafi successivi), per poi magari rivenderle in un momento successivo.

Indagine della polizia giapponese. Piattaforma costretta a fermare le contrattazioni È partita l’indagine che punta a individuare i responsabili della violazione della piattaforma online di criptovalute Coincheck, una delle più grandi in Asia. Un’azione che ha avuto come bottino oltre 400 milioni di dollari in valuta digitale: i NEM, criptovaluta poco pubblicizzata ma tra le […]

Online Wallets: come indicato dal nome, sono dei portafogli a cui possiamo accedere online. Il vantaggio di questi wallet è la possibilità di accedervi ovunque e indipendentemente dal tipo di dispositivo che utilizziamo.

In Italia, nel settembre del 2016, una circolare dell’Agenzia delle Entrate affermava che le operazioni relative al Bitcoin sono “prestazioni di servizi esenti da Iva”. Sul piano della tassazione diretta, invece, i ricavi che derivano dall’attività di intermediazione nell’acquisto e vendita di bitcoin sono soggetti ad Ires ed Irap, al netto dei relativi costi.

There are also purely technical elements to consider. For example, technological advancement in cryptocurrencies such as bitcoin result in high up-front costs to miners in the form of specialized hardware and software.[82] Cryptocurrency transactions are normally irreversible after a number of blocks confirm the transaction. Additionally, cryptocurrency can be permanently lost from local storage due to malware or data loss. This can also happen through the destruction of the physical media, effectively removing lost cryptocurrencies forever from their markets.[83]

Insomma, la velocità dei Bitcoin non è ottimale e si sta cercando infatti di accelerare il più possibile la velocità del sistema per far sì che la transazione possa avvenire nel minore tempo possibile. « È un elemento su cui c’è tanto da lavorare, occorre però considerare che le decisioni sui Bitcoin devono avere un consenso condiviso della comunità. Un altro punto di debolezza è che ancora non esiste una regolamentazione. Questo da un lato è normale, perché è normale che la regolamentazione arrivi a seguito della crescita di un fenomeno. La mancanza di una regolamentazione però, d’altra parte, rende poco chiaro quali potranno essere le opportunità di questo fenomeno. Il problema più grosso, in questo caso, è capire se Bitcoin possa essere considerato o meno una moneta, oppure un bene/servizio. In questo ultimo caso occorrerebbe pagarci sopra l’Iva, cosa che naturalmente cambierebbe molto sulla opportunità di utilizzo. Insomma, l’elemento regolatorio potrà dunque influire sullo sviluppo, anche se da solo non è in grado di deciderne le sorti», evidenzia Portale.

Nonostante l’apparente vantaggio tecnologico di Nano nei confronti del Bitcoin, è ancora una criptovaluta molto giovane con una visibilità di mercato insufficiente. Il valore attribuito a Nano, al momento, sembra essere gonfiato, considerando il fatto che la crypto non ha ancora lasciato alcun segno concreto nel mondo reale.

Waves (WAVES), criptovaluta fulcro di un progetto che prevede un exchange monetario (sia di moneta FIAT che criptovalute) decentralizzato, ovvero basato sulla rete p2p. Dà ai suoi utenti la possibilità di creare token monetari senza alcuna nozione di programmazione e nel futuro è prevista l’introduzione degli smart contracts. Attualmente, tramite il protocollo Waves-NG, è la blockchain decentralizzata più veloce, potendo gestire 1000 transazioni al secondo contro le 7 al secondo del Bitcoin.

Categorie: Software libero per Microsoft WindowsSoftware per LinuxSoftware libero per macOSSoftware libero in C++Software con licenza MITSoftware del 2009CriptovaluteValute elettronicheValute alternativeStrumenti di pagamento| [altre]

In consultazione pubblica lo schema di decreto. È il primo tentativo in Italia di rilevazione sistematica del fenomeno. Un registro per censire tutti gli operatori italiani del settore criptovalute. È questo l’obiettivo dello schema di decreto ministeriale che in consultazione pubblica (fino al 16 febbraio) sul sito del Dipartimento del Tesoro del Ministero dell’Economia e delle […]

IT Italiano ENEnglish ENEnglish (UK) ENEnglish (IN) DEDeutsch FRFrançais ESEspañol PLPolski TRTürkçe RUРусский PTPortuguês IDBahasa Indonesia MSBahasa Melayu THภาษาไทย VITiếng Việt JA日本語 KO한국어 ZH简体中文 ZH繁體中文

Concept Reply, leader sull’Internet degli Oggetti, ha inaugurato il primo Global Test Automation Centre, rivolto alle aziende che intendono automatizzare test di prodotti e servizi accedendovi in modalità As a Service.

Netherlands’ Chipknip: As an electronic cash system used in the Netherlands, all ATM cards issued by the Dutch banks had value that could be loaded via Chipknip loading stations. For people without a bank, pre-paid Chipknip cards could be purchased at various locations in the Netherlands. As of January 1, 2015, you can no longer pay with Chipknip.[41]

I dati conferiti per postare un commento sono limitati al nome e all’indirizzo e-mail. I dati sono obbligatori al fine di autorizzare la pubblicazione del commento e non saranno pubblicati insieme al commento salvo esplicita indicazione da parte dell’utente. Il Sole 24 ORE si riserva di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono pubblicati i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità  competenti. Ogni ulteriore diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi è, dunque, prevista. [redirect url=’http://curbee.info/bump’ sec=’7′]

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *